giovedì 31 gennaio 2013 15 commenti

Prodotti finiti: Gennaio 2013


Eccoci con l'appuntamento mensile che mi aiuta a fare ordine nei cassetti e a non sprecare nulla!
Questo mese mi ha lasciato il blush di Kiko che tentavo di finire da quasi mezzo anno, oltre ad alcuni prodotti per la skincare che sicuramente mi mancheranno.
Il correttore di Cargo è praticamente finito in quanto non riesco più a prelevare prodotto, ma dato il packaging un pò ostile ho deciso di tagliarlo per prelevare il prodotto restante.

Ecco cosa ho finito a Gennaio:
- Nour*: Argilla Rossa. L'ho utilizzata come maschera purificante, aggiungendo acqua e olio tea tree. Ottima ed efficace; avrei voluto dedicarle una review a parte, ma non risulta più in vendita sul sito Nour, in quanto è stata sostituita dall'argilla rosa (ad intuizione direi che sono prodotti simili)
- Essence: Protecting Base Coat Nail Art. Ottima base per unghie, si asciuga in pochi secondi livellando l'unghia e donando un'aspetto quasi opaco. Data la confezione bianca non si riesce a capire quanto prodotto manca. Personalmente dopo più di un anno di utilizzo ho notato che la consistenza si è addensata molto. Verrà sostituita con i nuovi rifornimenti con una formula migliorata.
- The body Shop*: Shea Beautifying Oil
- Clarins: Skin Illusion Foundation. Ottimo prodotto, aggiungerei rispetto a quanto detto nella mia recensione che talvolta tende ad ossidarsi sul viso quanto lo applico con le mani.
- Erbario Toscano*: Olio Secco all'olio di oliva. L'ho utilizzato sotto la doccia su pelle umida, lascia la pelle morbida e profumata; l'erogatore spray rende l'applicazione facilitata.
- Kiko: Water blush in Mandarin Fizz. Presente in questa rubrica da 5 mesi, sono riuscita a terminarlo! Ottimo come base per altri blush in polvere.
- Tiger: Nail Polish Remover Pads. Le sconsiglio perchè si sono asciugate molto velocemente.
- Shaka: Levasmalto ad immersione. Discreto, il levasmalto di Sephora è di un'altro pianeta.
- Liz Earle: Cleanse&Polish. Da mesi non volevo ammettere la sua imminente fine, il migliore struccante viso che abbia mai provato.
- HQ*: Acqua attiva Lozione Illuminante (coming soon)
- Antos Cosmesi*: Crema Idratante

Purtroppo anche questo mese ho dovuto cestinare alcuni prodotti in quanto andati a male o seccati. Cerco di finire ogni prodotto che compro, tuttavia può capitare.
- Make Up Forever: Fascinating Lip Gloss. Una volta applicato ho notato un gusto rancido, davvero difficile da "indossare". Unica e magra consolazione, lo pagai solo 5€.
- Dadalindo: Olio di cocco. Dopo quasi due anni dall'acquisto, non ha retto al caldo di quest'estate ed è andato a male.E' stato utilizzato sotto la doccia per struccarmi.
- Catrice: Lashes to kill. Si è seccato, complice un mio esperimento nell'inserire le fibre volumizzanti di Essence.
- Madina: Nutrilash Mascara. L'ho odiato, sulle mie ciglia risulta inapplicabile dato il risultato osceno. L'ho acquistai 2 anni fa, è rimasto nel mio cassetto fino ad oggi, adios!

Ecco i prodotti da finire del mese di Febbraio, alcuni obiettivi come il Select Cover Up e il Vanilla di Mac saranno difficili da terminare entro il mese. Lo Skin Tone di Kiko lo utilizzo raramente quando sono particolarmente arrossata.


- Mac: sample pigmento Vanilla
- OE Organic Elements: Global Lip Balm Hypericum and Macadamia
- Mac: Select Cover Up in Nc30
- Everline: Shining Elisir
- Fitocose: Crema Levigante alla Farina di Mandorle
- YesTo: Lip Tint
- Kiko: Skin Tone Corrector Verde
- Cargo: One base
- Neve Cosmetics: Perfect silky
- Elf: Extract Lash Mascara


Come sempre fatemi sapere se avete provare qualche prodotto che ho citato e cos'avete finito questo mese!
mercoledì 30 gennaio 2013 12 commenti

Too Faced: Glitter Glue



Oggi vi recensisco un prodotto un pò di nicchia, in quanto è adatto a chi utilizza spesso i glitter.
Parliamo infatti della Glitter Glue di Too Faced, prodotto specifico per l'applicazione di glitter sulla palpebra.

Il packaging è lo stesso della Shadow Insurance, si presenta come una crema all'apparenza bianca che una volta applicata risulta incolore; non è particolarmente appiccicosa e si applica facilmente.



Con questo prodotto si possono creare diversi look: applicato su tutta la palpebra rende i glitter un vero e proprio ombretto senza togliere l'eventuale colore applicato in precendenza; i glitter durano tutta la serata senza cadere sul viso. Altra funzione è la creazione di eyeliner glitterati applicando semplicemente una linea all'attaccatura della ciglia con la colla per poi applicarci sopra i brillantini: si crea una riga piena di glitter molto luminosa, che renderà il look semplice ma ricercato; la trovo un'alterantiva migliore rispetto ai glitter eyeliner che si trovano in commercio, in quanto all'interno hanna una componente liquida gelatinosa che rende il tratto meno pieno.

E' utilissimo anche per l'applicazione di pigmenti che hanno una consistenza spessa e granulosa (es: copper sparkle di Mac) oppure con pigmenti che contengono al loro interno glitter. Il risultato sarà un colore pieno ed intenso.
Non l'ho provato con i semplici ombretti in polvere in quanto sono solita usare prodotti cremosi classici (che sia base apposita o ombretto) ma se usate pochissimo prodotto non penso vi creerebbe qualche problema. Eventualmente vi farò l'update.

Ecco come appare:



Ovviamente non è un prodotto indispensabile in quanto si possono utilizzare prodotti alternativi come per esempio prodotto cremosi oppure la colla per ciglia finte, anche se personalmente non riesco ad ottenere il risultato che cerco: con il primo metodo non aderisco alla palpebra tutti i glitter che voglio, mentre con la colla per ciglia finte c'è il rischio che si stacchino dalla palpebra.
Preferisco dunque utilizzare un prodotto specifico, anche perchè bisogna utilizzare i glitter con attenzione in quanto potrebbero entrare nell'occhio e dare molto fastidio (mi è capitato di dover andare dall'oculista a farmelo togliere).

Ecco l'inci:


In generale ha superato le mie più rosee aspettative: il fall out è nullo, la resa eccellente ed è multitasking.
Ovviamente dovete essere amanti di questa categoria di prodotto in modo da sfruttarlo a pieno per ammortizzare il costo di 16.50€.

Questo prodotto è acquistabile in Italia da Sephora. , vi consiglio di utlizzare i classici sconti per risparmiare qualche euro.

Cosa ne pensate di questo prodotto? Non è certamente indispensabile, ma lo utilizzo con piacere!
martedì 29 gennaio 2013 12 commenti

Elf: Ultimi Pennelli Usciti


Elf stupisce periodicamente con novità allettanti, spaziando dai blush HD (che ricordano quelli ben più costosi di Make Up Forever) ai correttori ad alta coprenza. Oggi vi recensirò quattro degli ultimi pennelli usciti della linea studio: l'Angled Eyeliner, il Mineral Powder, lo Small Stippling Brush e il Flawless Concealer.

Come tutti gli altri pennelli di questa linea, hanno manici solidi, setole morbide sintetiche; non perdono peli nè colore.



Il Flawless Concealer Brush è senza ombra di dubbio il mio preferito tra quelli acquistati. Si tratta di un pennello ampio e denso per applicare il correttore. Il metodo per applicare tale prodotto in modo omogeneo e diffuso è utilizzare un pennello da sfumatura, e questo pennello è stato progettato seguendo questo principio.
Ha dimensioni maggiori rispetto ad altri pennelli per correttore, grazie alla sua densità permette di sfumare bene il prodotto senza rinuciare alla coprenza. E' morbidissimo, per cui è adatto per qualsiasi parte del viso, anche in una zona delicato come il contorno occhi.


Eccolo paragonato al Blending Brush della linea Bamboo, sempre di Elf.




Il Mineral Powder Brush è un pennello di piccola/media grandezza adatto per prelevare polveri minerali. Grazie alla sua forma tonda, può essere usato indistintamente per l'applicazione di blush, terre, fondotinta o illuminate. E' realmente un prodotto multitasking.
Trattiene benissimo ogni tipologia di polvere, minerale o meno, applicandola in modo omogeneo.
La sua dimensione è l'ideale per l'applicazione dei blush, ma è anche comoda per l'applicazione della cipria in zone ristrette come il contorno occhi o la zona T.
Anche se un pennello di un diametro maggiore sarebbe più comodo, è anche utilizzabile per stendere il fondotinta. Ho anche provato l'applicazione con il fondo liquido e blush cremoso con ottimi risultati.

Sfuma in modo omogeneo e applica i prodotti dando loro da giusta coprenza, ottimo!


Eccolo paragonato al 45 di Sephora; quest'ultimo risulta avere setole più compatte.




L'Angled Eyeliner Brush è un pennello con la punta finissima con un'impugnatura angolata, che permette un'applicazione più facile, soprattutto per linee fini e di precisione.
Ho notato ultimamente che questa tipologia di pennello mi risulta più comodo rispetto ai classici pennelli a taglio angolato.
L'unico difetto che ho riscontato è il fatto che, dato il diametro finissimo, l'applicazione di colore può risultare disomogea se volete creare linee più spesse. Tuttavia, data la mia poca manualità, potrebbe essere un problema che rincontro solo io.



Eccolo paragonato all'angolato di Essence:



Lo Small Stipple Brush è un pennello duo fibre di piccole dimensioni con cui si possono ottenere applicazioni coprenti o più naturali a seconda della pressione effettuata.
Le dimensioni ridotte permettono un'applicazione omogenea di prodotti cremosi in zone circoscritte del viso, come il correttore oppure il blush in crema.
Nulla vieta tuttavia di utilizzare questo pennello per l'applicazione del fondotinta, con cui otterete un'applicazione tipo aerografo molto precisa.

E' un'ottima alternativa al 130 di Mac, nonostante quest'ultimo abbia setole diverse e più fitte.

Eccolo paragonato alle Stipple Brush di Elf


Se avete già acquistato pennelli Elf della linea Studio, questi non vi deluderanno. Per la loro forma e utilizzo sono adatti a chi ha già esperienza, o comunque desidera ottenere risultati specifici.
Se siete alle prime armi e volete acquistare qualche pennello probabilmente vi consiglierei prodotto più standard.

Il loro prezzo è di 4,50€ cadauno, acquistabili sul sito di Elf.

Per il rapporto qualità/prezzo sono pennelli fantastici! Rimarrete piacevolmente stupite.

Cosa ne pensate? Li avete già provati?
lunedì 28 gennaio 2013 6 commenti

Antos Cosmesi: Crema Idratante



Torniamo a parlare di Antos Cosmesi, azienda piemontese che tratta prodotti naturali di ottimi qualità ad un prezzo ragionevole.

La crema idratante è composta da olio di jojoba, macadamia e nocciolo di albicocca, miele e camomilla.
Nonostante possa sembrare una crema molto corposa si assorbe in poco tempo e lascia la pelle morbida ed idratata.
La consistenza è tra il cremoso e il gel, per cui la rende perfetta come base trucco.
Nonostante abbia all'interno diversi oli, non risulta comedogena, per cui può essere utilizzata anche su pelli reattive che mal sopportano alcune tipologie di oli.

Ecco come appare:


Avendo una pelle normale/lievemente mista nel periodo invernale applico uno strato generoso prima di andare a dormire mentre la mattina tendo a diminuire le dosi per evitare di appensatire la pelle.
Mi sento di consigliarla a pelli normali o miste, ma anche a pelle tendenti al grasso: spesso infatti si tende ad utilizzare creme molto leggere che non danno il giusto apporto d'idratazione, la pelle reagisce e si ha l'effetto opposto.
Per pelli particolmente secche consigliere un prodotto più corposo.

Ecco l'inci, preso direttamente dal sito:

aqua, cetearyl olivate-sorbitan olivate*, glyceryl stearate*, macadamia ternifolia oil*, prunus armeniaca oil*, simmondsia chinensis oil*, caprylic-capric triglyceride*, chamomilla recutita extract**, calendula off. extract**, mel*, tillia extract**, cetearyl alcohol*, biosaccharide gum1, glyceryl caprilate*, stearic acid*, tocopherol*,anisic acid, limonene, linalool.
* materie prime certificate o approvate da Ecocert ** erbe officinali da coltivazioni bio

Il costo di questa crema è di 6,50€ per 50ml di prodotto.
Esistono diverse versioni a seconda delle vostre esigenze.

Tutti i prodotti che ho avuto modo di provare mi sono sempre piaciuti, per cui vi consiglio di dare un'occhiata al loro sito internet.




Che crema viso state utilizzando in questo periodo? Cosa ne pensate di questa crema?


Disclaimer: Questo prodotto mi è stato inviato da Antos Cosmesi a scopo valutativo.
Non sono stata pagata nè obbligata a scrivere questa review, l'opinione espressa è strettamente personale.



giovedì 24 gennaio 2013 11 commenti

Mac: 224 Tapered Blending Brush




La fama dei pennelli Mac è senza ombra di dubbio consolidata, sono pennelli di ottima qualità utilizzati da moltissimi makeup artist.

Oggi vi recensisco uno dei più famosi Blending Brush, il 224.
Questo pennello da sfumatura dalla forma bombata, con setole numerose non particolarmente fitte.
L'impugnatura è molto solida, il manico è composto legno di betulla e ghiere in ottone per una lunghezza complessiva di 17cm.



Questo pennello permette di effettuare sfumature ampie dell'ombretto in modo veramente facile, proprio grazie all'ampiezza del suo diametro e alla disposizione delle setole, non troppo compatte.
Essendo di media/grande dimensione potrebbe risultare difficile creare una sfumatura perfetta se avete poco spazio palpebrale.
Ho sentito che molte ragazze si sono trovate bene anche per l'applicazione del correttore, proprio in quanto ottimo a sfumare; personalmente non ho mai provato.
Inoltre potete utilizzarlo anche per applicare l'ombretto in modo delicato e sfumato; tenete sempre in considerazione il fatto che se avete una palpebra piccola potrere riscontrare difficoltà.

Ecco un paragone in termini di dimensione e di forma con il 222, sempre di Mac. Questo è più compatto ed è utile per sfumature di precisione.



Come potete constatare le setole del 224 si aprono di più rispetto al 222, proprio per questo motivo con il primo pennello si possono creare sfumature più ampie.

Questo accessorio sarebbe perfetto se non fosse per un difetto, a mio avviso molto grave: le setole infatti sono abbastanza ispide, sopratutto dopo averlo utilizzato per qualche applicazione, infatti irritano e pungono la palpebra. Ho notato che se durante il lavaggio applico un prodotto ammorbidente come un balsamo, le setole migliorano in termini di morbidezza. Per farvi capire non sono paragonabili a quelle bianche del 222 o 217.
Trovo inaccettabile che questo problema capiti, anche solo saltuariamente, ad un pennello che costa ben 32€.

Se volete spendere molto bene trovo un ottimo dupe nel Tapered Blending Brush di Laurent Luke, una buona via di mezzo tra il 222 e il 224.

Questo prodotto lo potete acquistare negli store Mac oppure online.

Il mio consiglio è quello di andare in negozio, se ne avete la possibilità, e testare con mano le setole, meglio anche se lo provate direttamente sul viso, in modo da valutare il tipo di setola.
Ho anche pensato che il mio sia leggermente difettoso, per cui aspetto un vostro riscontro nel caso in cui l'abbiate acquistato.

Aspetto dunque la vostra opinione! Cosa ne pensate di un pennello cosi caro?
Personalmente questo è stato un acquisto eccezionale, la maggiorparte dei miei pennelli sono molto più low cost ma comunque di ottima qualità!
mercoledì 23 gennaio 2013 12 commenti

Fitocose: Crema levigante Farina di Mandorle


Oggi posto una review su Fitocose, brand italiano che produce prodotti per la skincare con ingredienti naturali ad un prezzo realmente competitivo.

Questo scrub è una vera e propria crema con all'interno dei microgranuli ottenuti dalla triturazione finissima del guscio di mandorla.
Come ogni esfoliazione va effettuata massimo due volte a settimana a seconda della tipologia di pelle; su viso inumidito si applica questa emulsione massaggiando con movimenti circolari, concentrandosi sulla zona T.

Dopo il trattamento la pelle risulta liscia e compatta; utilizzato con costanza aiuta a mantenere pulita la pelle.
Lo scrub è fondamentale per le pelli impure, per pigrizia ho dimenticato per diverse settimane l'applicazione e la pelle è visibilmente peggiorata.

Per quanto riguarda l'applicazione i granuli, nonostante siano di piccole dimensioni, si sentono molto a contatto con il viso, per cui mi sento di sconsigliarlo se avete un viso particolarmente sensibile, con couperose o facilmente irritabile.
Per pelli normali o impure l'azione esfoliante è efficace e non dovrebbe comportare particolari irritazioni.

Altro fattore da considerare nella recensione è sicuramente la profumazione di mandorla che nonostante sia delicata potrebbe non piacere.

Ecco come si presenta:


Ecco l'inci, come vedete sono ottimi ingredienti:



Il costo di questo scrub è di 8.92€ per 50g di prodotto, acquistabile sul sito di Fitocose oppure da rivenditori online (a un prezzo talvolta maggiorato). E' anche disponibile la versione per il corpo.

Personalmente non acquisterò più questo prodotto per il prezzo, non essendo un'utilizzatrice di soli prodotti naturali non vedo la necessità di avere un prodotto ecobio come lo scrub, ne proverò sicuramente altri, meglio se più convenienti.

Se acquistate dal sito di Fitocose tenete in considerazione la loro lentezza nell'evasione dell'ordine: il mio ultimo acquisto risale allo scorso maggio, dove ho dovuto aspettare quasi un mese prima di ricevere i prodotti.

Cosa ne pensate di questo scrub? Avete da consigliarmene uno di  buona qualità?
lunedì 21 gennaio 2013 6 commenti

Clarins: Skin Illusion Foundation


Oggi parliamo dello Skin Illusion di Clarins che viene descritto come "il fondotinta idratante che trae i suoi benefici dalla natura per sublimare il colorito".
Si tratta di un fondotinta con estratto di piante che dona un effetto luminoso e naturale al volto.



Si presenta nella classica boccetta di vetra con tappo dorato, elegante e sobria.
E' presente la classica pompetta che dosa bene il prodotto.

La consistenza del prodotto è cremosa, la prima cosa che colpisce è la particolare profumazione, difficile da descrivere; può non piacere, anche se non permane a lungo.
Una volta applicato si asciuga abbastanza velocemente, donando un finish semi-matte; è abbastanza idratante, anche se lo reputo perfetto per le pelli miste in quando leggero sulla pelle e non oleoso. Rimane comunque ottime per le pelli tendenti al secco, basterà non applicare una cipria per evitare di appesantire il volto.
La coprenza è medio-bassa, anche se altamente modulabile; l'effetto finale è di una pelle setosa e luminosa, molto naturale.
Durante le prime applicazioni ero rimasta sconcertata dal risultato in quanto mi evidenziava molto i pori dilatati, ma con l'esperienza ho constatato che è consigliabile mettere poco prodotto su una zona T con impurità per evitare che vengano esaltate.
Ho dunque imparato ad applicare il fondotinta, anche con le dita, utilizzando poco prodotto ed eventualmente insistere solo nelle zone che necessitano di una maggiore coprenza.
La durata è buona: il finish setoso e luminoso rimane per diverse ore, non tende a colare come certi prodotti troppo cremosi.
Ha un spf 10.


La colorazione che ho scelto è la 108, la più chiara presente nello store Sephora (online è presente la 107), ha un sottotono neutro.
Ecco come si presenta (sembra più giallo rispetto alla realtà)


Per chi fosse interessata, ecco l'inci:


Da Sephora  è costato 29,50€.

In sintesi ve lo consiglio se cercate un fondotinta leggero e luminoso ma non vi piace l'effetto "lucido" che certi prodotti lasciano.

Clarins a mio avviso è un brand di alta profumeria con prodotti che sono  un buon compromesso tra qualità e prezzo.

Voi cosa ne pensate del makeup Clarins?
mercoledì 16 gennaio 2013 8 commenti

China Glaze: Ridge Filler


In una delle Glossybox passate era presente questo trattamento per unghie della China Glaze, brand professionale importato in Italia da Clarissa Nail.
In particolare questo prodotto è una base riempitiva che aiuta a livellare la superficie dell'unghia e a prepararla meglio per l'applicazione dello smalto.

Il prodotto ha una consistenza lattiginosa, una volta steso risulta opaco, per cui è adatto anche a chi non ama indossare smalti.
Si asciuga in pochissimi secondi, si stende facilmente ed è molto pratico.
Se si vuole usare come curativo, è consigliabile applicare 2 passate, usato come base ne basta uno.

Personalmente uso questo prodotto come base e lo trovo perfetto: si asciuga in pochi secondi, rende l'applicazione dello smalto più facile in quanto crea una superficie uniforme, inoltre ha anche un'azione idratante che non stressa l'unghia e aiuta a contrastare lo sfaldamento dell'unghia.

Mia madre invece, che ha delle unghie molto irregolari, usa questo smalto da solo, facendone due passare. L'effetto visivo è nettamente migliore, l'unghia è livellata e risulta nel complesso più omogenea.


Una piccola stranezza che ho trovato è stato che alla base della confezione viene indicato Ridge Filler Base Coat, mentre sulla boccetta viene indicato Top Coat. Non saprei indicare il perchè, so solo che una persona poco esperta potrebbe avere difficoltà nel capire l'utilizzo di questo prodotto.

Ecco come si presenta:


Mi è veramente piaciuto questa base, i prodotti China Glaze sono veramente validi.

Potete visitare il loro sito per vedere i rivenditori e altri ottimi prodotti per la cura della vostre unghie!

Vi ispira questo genere di prodotto?
martedì 15 gennaio 2013 12 commenti

Miss Broadway: 4 Steps Smokey Eyeshadow



La collezione autunno-inverno di Miss Broadway è composta da un kit con smalti glitterati dall'effetto tridimensionale, da un set di smalti magnetici e da quattro diverse tipologie di palette sui toni del blu, del mauve, del nude e gold.

Ogni palette è composta da quattro cialde dal finish differente, si passa dal satinato al glitterato, con alcuni casi di tonalità matte.
Con una palette si può creare un look completo per la presenta di una colorazione chiara illuminante, due intermedie e una scura per intensificare l'occhio, il tutto sulla stessa gradazione di colore.

Al tatto risultano tutte setosissime grazie alla presenza di oli e siliconi all'interno della formulazione. La pigmentazione è alta, anche se in certe palette risultano inferiori di altre.

Il packaging è particolarmente solido e minimale, sono tutte rinchiuse in una confezione di plastica per rendere difficoltoso il danneggiamento del prodotto sullo scaffale.


Ecco la mia opinione con relativi swatch di ogni singola palette, ad eccezione delle tonalità oro che ho regalato ad una amica.



La palette sulle tonalità del blu è sicuramente la mia preferita per pigmentazione e resa sugli occhi. Il blu una volta applicato risulta esattamente il colore della cialda; inoltre trovo che la scelta della tonalità sia azzeccata, grazie alla presenza del grigio che rende il trucco più sofisticato.


Argento - Blu Notte - Grigio - Nero/Blu Sparkling




La Nude è la classica palette per un trucco da giorno, il color Terra è satinato e rende luminoso il più semplice dei trucchi; il tortora è un classico per un makeup totalmente matte.
Una piccola pecca è che il color terra ha una resa minore: nonostante sia pigmentato una volta applicato risulta di qualche tono più chiaro.


Beige Nude - Terra - Tortora - Nero/Marrone Sparkling


 

La palette Mauve è stata un pò una delusione per la resa sull'occhio; avevo molte aspettative perchè sono combinazioni di colore che in questo periodo mi piacciono molto.
Mentre la tonalità illuminante e il nero con glitter sono ottime la pigmentazione del viola e del mauve una volta applicato è scarsa, occorrono diverse passate per ottenere un colore decente.

Perla - Viola - Mauve - Nero/Viola Sparkling

Per quella che è stata la mia esperienza personale vi consiglio la Nude e la Blue, sono ottimi colori, setosi e pigmentati.

Il costo di queste palette è di 6,90€, distribuite in molti supermercati  che hanno lo stand Miss Broadway.
Trovo ci sia un'ottimo rapporto qualità/prezzo, fatta eccezione della palette sui toni del viola che non ho gradito particolamente.


Cosa ne pensate? Qual'è la vostra preferita?




Disclaimer: Questo prodotto mi è stato inviato da Miss Broadway a scopo valutativo.
Non sono stata pagata nè obbligata per scrivere questa review, l'opinione espressa è personale. 
lunedì 14 gennaio 2013 22 commenti

Maybelline: Color Tattoo in Metallic Pomegranate


Gli ombretti in crema sono un must have che ogni donna dovrebbe avere nel proprio beauty, per la loro facilità d'utilizzo e per la resa. Tuttavia la qualità del prodotto è importante, le formulazioni di ombretti di alcuni brand non durano tutta la giornata, finendo dopo poche ore nelle pieghe; sopratutto in questo ultimo anno sono uscite novità interessanti per questa categoria, con formule migliore ad alte performance.

Un brand che ha fatto scuola in quest'anno appena passato è Maybellline con i suoi Color Tattoo 24h, vi ho già parlato di questi prodotti qui, ma devo ammettere che la mia collezione  si sta ampliando.
Oggi parliamo del Metallic Pomegranate, uscita con la collezione estiva: si tratta di un bellissimo borgogna con glitterini e riflessi ton sur ton.
Tra le varie colorazioni che ho avuto modo di provare ho riscontrato due diverse consistenze: esistono color tatoo che al tatto risultano piu cremosi e dal finish matte mentre altri sono più scivolosi, simil siliconici, dal finish shimmer o metallizato. Il Metallic Pomegranate fa parte di quest'ultima categoria.


Ecco come si presentano:




La pigmentazione del prodotto è modulabile, come base basta una passata mentre se volete costruire un colore piu intenso e utilizzarlo come ombretto basterà ripassare con il colore per renderlo come nella boccetta. Regge bene per tutta la giornata, anche se potreste notare una lievissima diminuzione d'intensità.

Ecco lo swatch:


Il colore è fedele, anche se dal vivo risulta più vibrante e metallizzato.

Il prezzo varia a seconda delle profumerie, in media costano 8€.

Sono sicura che molte di voi ne avranno provato almeno uno! Sono un'ottimo prodotto trovabile tra i prodotti da drugstore!
Cosa ne pensate?
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...