domenica 20 luglio 2014 7 commenti

Urban Decay: Naked Flushed


Quel personaggio che un giorno è entrato negli uffici di Urban Decay con l'idea di creare una linea Naked è un vero genio del male.
Partendo dalla palette, la gamma si è estesa con polveri per il viso, fondotinta, bb cream, gloss ed illuminanti.

Oggi vi recensisco la Naked Flushed, un trio di polveri per il viso contenenti un bronzer, un blush rosato ed un illuminante.
Il packaging è molto compatto e solido: dotato di un ampio specchietto, risulta perfetto per i viaggi fuori casa, dove un unico prodotto contiene tutto il necessario per una base luminosa.


Il bronzer, di tono scuro dal sottotono abbastanza caldo, risulta perfetto per scaldare l'incarnato, anche in inverno. Il finish è prevalentemente matte con una punta di satinato. Dato l'intensità del colore lo sconsiglio se avete una carnagione scura, d'estate invece potrebbe essere usato come cipria abbronzante.

Il blush è un rosa di media intensità dal finish leggermente satinato, perfetto per un look bonne mine. La pigmentazione è medio/alta, si sfuma tuttavia facilmente senza creare un'effetto macchia.
Sul mio viso i blush in generale non durano veramente nulla ma quando applico questo prodotto noto una lieve differenza.

L'illuminante può essere descritto come un rosa cipria perlato con all'interno dei glitter. La consistenza è abbastanza granulosa al tatto ma facilmente sfumabile e modulabile una volta applicata.

Ecco lo swatch:


Per chi fosse interessata, ecco l'inci:




Questa palette mi è piaciuta per la qualità delle polveri e per la sua compattezza.
Avrei preferito tuttavia un posizionamento differente delle cialde: avere l'illuminante vicino al bronzer infatti è scomodo in quanto occorre prestare sempre attenzione a non toccare la parte glitterata quando si preleva la terra. Sarà ancora più difficile una volta consumata la cialda quando bisognerà prelevare i bordi.

Il prezzo inoltre non è indifferente: 32,90€ sul sito di Sephora. Sicuramente acquistandolo con il 20% il costo si ammortizza, ma potete sicuramente trovare alternative più economiche.

Sono contenta dell'acquisto perchè la sto sfruttando molto, Urban Decay in fatto di qualità è una garanzia!

Voi siete state contagiate dalla Naked mania?

domenica 6 luglio 2014 6 commenti

Prodotti finiti: giugno 2014


Finalmente arriva l'estate, anche se dalle mie parti non si direbbe. E' tempo di abbandonare trucchi pesanti e osare un pò di più con tonalità calde e fresche. Il mio modo di truccarmi cambia abbastanza questo periodo, sopratutto la mia base, un pò di correttore e cipria bastano per dare uniformità e colore.

Vediamo cosa ho finto a Giugno!

- Macadamia: Deep Repair Mask. Ottima maschera per capelli, li ammorbidisce e li nutre. Peccato per la scarsa reperibilità del brand.
- Batiste: Dry Shampoo
- Elf: Contouring Blush & Bronzer. Usato sopratutto da mia madre, rimane una buona alternativa low cost.
- Sephora: Blotting Paper
- Dr Organic: Tea Tree Cleanser. Ottimo detergente viso, delicato ma purificante
- Reminiscence: Tonka perfume
- Makeup Forever: Sculpting blush n°16. Purtroppo si è frantumato in mille pezzi, però l'ho utilizzato tantissimo questo inverno, un rosa delicato perfetto. Mi consola il fatto che era quasi finito.
- Bottega verde: Peeling azione urto per capelli. Acquisto totalmente inutile, causato dalla mia incapacità di lasciare il negozio di BV quando mette prodotti in promozione ad 1€

Ecco di seguito, i prodotti da finire per il soleggiato mese di luglio.


- China Glaze: Top coat Ridge Filler
- Mac: Vibrancy Eye Primer
- BioOil
- Givenchy: cipria Le Prismissime Visage
- La saponaria: burrocacao
- Mac: Hush Cream Color Base
- Beauty Haipro: Hydrofluid

Cosa avete finito questo mese?
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...