martedì 15 aprile 2014 13 commenti

Essence: Longlasting Lipstick


Mentre negli stand stanno arrivano i rifornimenti nuovi per la primavera/estate, vi recensisco la linea di rossetti long lasting usciti l'anno scorso.

La linea di rossetti presente nell'assortimento Essence non mi ha mai fatto impazzire, sebbene fossero abbastanza confortevoli, non avevano un colore pieno, per non parlare della durata scarsa.
L'ultima linea invece ha un packaging meno infantile e hanno una formulazione migliore.

Le tonalità presenti nella gamma spaziano dai nude al corallo, passando per tonalità rosate.
Ecco i colori che ho preso:

Ecco le colorazioni nel dettaglio, comprensive di applicazione diretta sulle labbra.

Coral Calling è il classico corallo, acceso ma allo stesso tempo portabile anche durante il giorno. Perfetto per le giornate estive.



On the Catwalk è un rosa scuro tendente al berry, molto scrivente e intenso.


Natural Beauty è un nude rosato delicato, mi piace molto perchè non annulla il colore delle labbra.



Wear Berries, il mio preferito, è il classico color mirtillo perfetto per l'inverno.


Questi rossetti hanno una buona qualità, sono molto idratanti (grazie all'olio di ricino al primo posto dell'inci), hanno una buona scrivenza e i colori sono facilmente applicabili. Essendo cremosi non hanno una durata paragonabile a rossetti dal finish matte, tuttavia durano un paio d'ore in più rispetto alla media.
Non sono tuttavia prodotti che definirei a lunga durata.


Questi rossetti per la mia esperienza sono promossi, tuttavia non sono considerabili a lunga durata.

Per un costo inferiore ai 4€ si possono sicuramente provare!

Cosa ne pensate? 

giovedì 3 aprile 2014 4 commenti

L'Oreal: Nude Magique BB Concealer


La moda delle BB Cream si è diffusa tra i prodotti, in particolare l'Oreal ha creato un'intera linea che copre tutta la base viso, comprende infatti bb cream, ciprie, correttori e blush.

Il BB Concealer è una rivisitazione del correttore roll-on di Garnier (quest'ultimo aveva una coprenza minore); ha una consistenza decisamente liquida in quanto deve essere in grado di essere applicato tramite la sfera in metallo.
L'unica colorazione esistente ha un sottotono lievemente pescato, adatto a tonalità medie. Data tuttavia la mia predilizione per i toni più scuri per coprire al meglio l'occhiaia, questo colore è risultato essere perfetto per me.

Il pregio maggiore di questo prodotto a mio avviso, oltre alla coprenza che molti correttori in crema invidiano, è il fatto che non evidenzia per nulla le pieghette o piccole rughe della zona sottostante l'occhio. Sopratutto negli ultimi anni infatti preferisco utilizzare prodotti leggeri, magari meno coprenti, purchè non rendano l'occhio segnato e marcato. E' infatti un brutto effetto vedere un contorno occhi con molto prodotto applicato che segna la zona.


Un piccolo consiglio per aumentare la coprenza (in generale vale per molti correttori) è di fare asciugare per qualche minuto il prodotto: in questo modo risulterà più coprente e durerà anche di più.

Ecco lo swatch:


Non trovo particolari difetti per le mie esigenze, per le pelli molto chiare potrebbe risultare troppo scuro, inoltre chi ha occhiaie molto pesanti potrebbe aver bisogno di un prodotto più coprente.

Il costo di questo prodotto varia tra i 9€ e i 12€ a seconda dei punti vendita.

Trovo sia un'ottimo compromesso tra coprenza e corposità! L'avete mai provato? Cosa usate per coprire le occhiaie?
martedì 1 aprile 2014 3 commenti

Nuxe: Crème fraiche


In inverno la mia pelle ha bisogno di più idratazione rispetto all'estate, nonostante debba fare attenzione a non utilizzare creme per il viso troppo corpose per evitare l'insorgere di imperfezioni.

Ho deciso di provare un prodotto di Nuxe, la Crème Fraiche, un'emulsione idratante lenitiva ideale per pelli sensibili e miste.
Contiene latte vegetale e aloe vera, fiori bianchi di mandorlo e di arancio ideali per lenire la pelle e polvere di riso dall'azione opacizzante.

Si presenta come una crema bianca dalla consistenza fondente, si stende bene sul viso e si assorbe facilmente. Il potere idratante è ottimo, sempre considerando il fatto che è ideato per pelli miste che hanno bisogno di un boost d'idratazione in più.
Altro pregio è che lascia una sensazione fresca sul viso.



Non mi ha causato problemi al viso e ha apportato la dose d'idratazione giusta per il mio viso.
Tenete comunque presente che se avete la pelle tendente al secco o secca questa crema potrebbe non bastare. In aggiunta in ogni caso è possibile abbinare il siero della stessa linea.

Ecco l'inci:


Il costo di questa crema di viso si aggira intorno ai 20€, è acquistabile in farmacia o parafarmacia.

Se volete provare una crema per il viso specifica per pelli miste nel periodo invernale questa può fare al caso vostro.

Cosa ne pensate del brand Nuxe?
domenica 30 marzo 2014 10 commenti

Prodotti finiti: marzo 2014


Con una puntualità svizzera che in questi ultimi tempi non mi si addice, ecco il post dei preferiti di marzo. Alcuni prodotti non sono stati minimamente toccati, come il BioOil o le maschere HQ, cercherò di mettermi d'impegno per utilizzarli e poter darvi la mia opinione il mese prossimo.

- Essence: All About Matte. Ottima cipria per il suo prezzo, con le giornate più calde tuttavia notavo che a metà giornata avevo il viso leggermente lucido.
- Mac: Smoothing Primer. Buon primer riempitivo e lisciante, perfetto per il periodo invernale.
- Herborist: Contorno occhi rivitalizzante e rassodante. Ottimo contorno occhi per il giorno.
- Equilibra: gel aloe multiattivo (coming soon)
- Lush: Mai senza. Avevo comprato due confezioni insieme, è stato un errore in quanto questa seconda confezione con il tempo si è seccata leggermente.
- Sephora: Latte detergente. Buon detergente per il viso, ottimo l'erogatore a pompetta.
- UD: sample Primer Potion antiaging. Trovato nella naked 3, mi è piaciuto tanto perchè l'ho trovato particolarmente idratante.
- Di Luca Milano*:  Detergente viso Aha 5%. Questo detergente è adatto per le pelli miste con imperfezioni in quanto contiene al proprio interno attivi leggermente esfolianti, infatti è consigliato di usarlo a giorni alterni. Non ho visto particolari differenze nella grana delle pelle, sebbene sia un buon detergente (personalmente non l'ho usato nella zona del contorno occhi).

Questo mese ho fatto pulizia tra il mio makeup, cosa che faccio regolarmente avendo molti trucchi. Ho buttato un correttore di Mufe, aveva assunto una consistenza molto gommosa e aveva un odore strano, fortunatamente era quasi finito. Stesso discorso per un mascara di P2 e per una base occhi di Cargo.
- Cargo: Eye Base
- P2: surfer's defining mascara
- Sally Hansen: Instant Cuticole remover
- Makeup Forever: Creme de Camouflage

Ecco invece i miei obiettivi da finire per il mese di Aprile:


- Guerlain: Cils d'Enfer
- Macadamia: Deep Repair Mask
- Maybelline: Fit me Concealer
- BioOil
- Givenchy: cipria Le Prismissime Visage
- Eos: Lip Balm
- Mac: Hush Cream Color Base
- HQ: Trattamento effetto lifting e bellezza lampo.
- China Glaze: Top coat Ridge Filler
- Mac: Vibrancy Eye Primer

Avete provato qualche prodotto che ho citato? Ditemi la vostra!


*Prodotti inviati a scopo valutativo.
giovedì 27 marzo 2014 4 commenti

Phyto: Phytocidre


In un periodo in cui i miei capelli era spenti ed appesantiti ho deciso di puntare sui prodotti Phyto, brand venduto nel canale farmacia specializzato nella cura dei capelli.

In particolare ho provato il Phytocidre, un trattamento a risciacquo atto ad eliminare il calcare e le impurità che opacizzano i capelli donando leggerezza e luminosità.
Tra i vari estratti naturali troviamo estratti di piane aromatiche all'estratto di sidro, estratto di ibiscus che chiudono le scaglie della fibra capillare, lavanda, timo e rosmarino.

Si applica dopo lo shampoo e il balsamo massaggiando sulla cute e sulla lunghezza. Personalmente lo lascio agire per qualche minuto e poi risciacquo a fondo, possibilmente con acqua tiepida per ampliarne l'efficacia.

I capelli dopo questo trattamento sono più luminosi e leggeri, è un'ottimo plus.
L'ho trovato utilissimo dopo aver fatto l'henne, che è noto per lasciare un odore "erbaceo" ai capelli e questo prodotto l'ha attenuato molto.

Ecco l'inci:



Il costo di questo prodotto varia tra i 8 e i 12€ a seconda del punto vendita, a mio avviso leggermente eccessivo per il prodotto di per se.
Si può infatti fare a casa con dell'aceto di mele diluito con acqua e altri oli essenziali o idrolati.

Non penso riacquisterò nuovamente questo prodotto in quanto non è indispensabile, ma se lo troverò ad un buon prezzo potrei sicuramente farci un pensierino!

Voi avete provato qualche prodotto del brand Phyto? Fatemi sapere cosa mi consigliereste!
lunedì 24 marzo 2014 11 commenti

Urban Decay: Naked Skin Weightless Foundation


Le recensioni più difficili per me da scrivere sono quelle sui fondotinta; in particolare non riesco a farmi un'idea precisa sulla qualità di un prodotto.
In generale cerco di testare il prodotto per un periodo di tempo molto lungo, ad esempio lo utilizzo costantemente per minimo un mese e effettuo dei test in diverse condizioni in quanto variabili come la condizione della pelle, la cipria utilizzata o il primer influiscono moltissimo sulla resa del fondotinta.

Il Naked Skin Weightless Ultra Definition Liquid Makeup è un fondotinta ad effetto pelle nuda, dalla formulazione di nuova generazione leggera che illumina lo sguardo in quanto lascia una trasparenza sul viso, senza lasciare un'effetto mascherone.

Per essere un fondotinta ad effetto pelle nuda trovo abbia una buona coprenza se paragonato ad altri fondi della stessa tipologia: copre bene i rossori e le discromie, le piccole imperfezioni vengono mitigate. Nonostante abbia provato fondotinta più "leggeri" (ma anche meno coprenti), dona un'effetto naturale.

Ho scelto la colorazione 3.5 adatta a toni medio/cari dal sottotono giallo. Ricordo che le tonalità che finiscono con .0 sono indicati a sottotoni rosati, mentre quelle che finiscono con 0.5 sono specifiche per sottotoni gialli. Avendo sbagliato di mezzo tono il colore, sul mio viso l'effetto luminoso è inferiore rispetto al previsto.


I difetti di questo fondotinta non sono eclatanti, tuttavia ci sono alcuni dettagli che non mi hanno fatto innamorare di questo prodotto.
Primo fra tutti non mimetizza le discromie del viso come i pori dilatati, anche se devo ammettere che non è una caratteristica specifica dei fondotinta ad effetto seconda pelle.
Non è inoltre un fondotinta a lunga durata: già a metà giornata il viso non è più omogeneo e occorre assolutamente ritoccarlo. Il risultato comunque varia molto a seconda della cipria utilizzata per fissarlo, ad esempio con la Primed&Poreless di Too Faced questi due difetti vengono minimizzati molto.

Ecco l'inci:


Ecco come appare:



Il costo di questo prodotto è di 34,90€ disponibile in esclusiva per l'Italia da Sephora.

E' un buon fondotinta, ma ammetto che per quasi 40€ la prossima volta opterei per qualcos'altro. Vi consiglio di ammortizzare la spese sfruttando gli sconti periodici del 20%.

Cosa ne pensate di UD? Che fondotinta state utilizzando in questo periodo?
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...