sabato 31 maggio 2014 5 commenti

Nuxe: Maschera Termoattiva


Le maschere autoriscaldanti sono state il mio cruccio per un bel pò. Poche case cosmetiche hanno nella loro gamma questa tipologia di prodotto, adatto sopratutto per le pelli impure in quanto aiutano ad allargare i pori e a liberarli dalle impurità.

Sono stata attratta dalla maschera termoattiva della Nuxe per pelli miste e grasse. Si presenta in una confezione da 40ml nel classico tubetto a spremitura.

La consistenza è molto densa, quasi appiccicosa, al suo interno contiene polvere di noce e jojoba che svolgono un'azione esfoliante, caolino e polvere di riso per assorbire l'eccesso di sebo.

Va applicato su pelle bagnata e lasciata agire per 2/3 minuti e successivamente massaggiare bene il prodotto prima di sciacquarlo. Personalmente l'ho usato dopo la doccia su pelle asciutta e l'ho lasciato in posa qualche minuto in più, valutate in base al vostro tipo di pelle.


L'effetto sul viso è veramente notevole: i pori sono realmente puliti, la pelle è compatta e molto luminosa, schiarita da ogni rossore.

Basta un lieve strato di prodotto, per cui nonostante sia una confezione con poco prodotto vi durerà per diverse applicazioni.

Ecco come appare:


Per chi fosse interessato, l'inci nel dettaglio:


Il costo di questa maschera si aggira intorno ai 16/17€ a seconda della farmacia o parafarmacia dove lo acquistate.

Non conosco moltissime alternative di questo specifico prodotto, se avete provato altri brand fatemi sapere!

5 commenti:

Arianna Aru ha detto...
l'unico prodotto simile che provai era il thermo gel di nivea ma aveva un inci pessimo...questa sembra ottima ^.^
Bacii
31 maggio 2014 14:32
elisa ha detto...
@aru non l'avevo mai sentito! grazie cara!
31 maggio 2014 19:28
Hermione ha detto...
Che prodotto interessante, neanche sapevo che esistesse questo tipo di maschera
3 giugno 2014 14:56
elisa ha detto...
@hermione nemmeno io fino ad un po di tempo fa! Devo dire che è stata una piacevole scoperta, sicuramente la riprenderò. Spero solo in un prodotto con un miglior rapporto quantità/prezzo
9 giugno 2014 20:30
Federica ha detto...
Ehi mi incuriosisce molto, grazie per averne parlato!
2 luglio 2014 01:38

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...